049.96 00 928
Ma ciao! oggi vorremmo aiutarti a trovare una soluzione per il caldo, per poter essere alla moda, con eleganza e con stile avendo i capelli raccolti. Quante volte hai desiderato di raccogliere i capelli perché l’umidità e l’afa facevano sì che si attaccassero al viso e alla schiena facendoti sudare e costringendoti a raccoglierli con una coda per non soffrire più? Oggi ti proponiamo cinque stili tutti semplici con le code che potrai tranquillamente fare tu da sola. 1- CODA A PALLONCINO Ti serviranno 3 elastici di cui uno con due mollette inserite all’estremità, pettina i capelli verso la direzione che vuoi dare alla coda alta, bassa o laterale. Gira l’elastico e inserisci nella parte sinistra della coda una molletta, per poi bloccarla con la seconda molletta nella parte di destra. A metà lunghezza della coda metti un elastico e vai ad aprire con le mani la parte centrale: ripeti la stessa cosa con la fine della lunghezza ed ecco che la coda palloncino è pronta per essere sfoggiata! 2- CODA AD ELASTICO NASCOSTO Ti serviranno un elastico e tre mollette, di cui due dovranno essere inserite nelle estremità dell’elastico. Pettina i capelli nella direzione che vuoi dare alla coda […]
Read More
  Qualche volta capita che all’ultimo minuto ci invitano per una cena o semplicemente vogliamo coccolarci da sole e farci la piega a casa: vogliamo essere diverse e dare un tocco in più ai nostri capelli lisci, renderli voluminosi e soffici. Ma come fare? Eccoti allora qualche semplice consiglio per avere una piega mossa, morbida e durevole! Per prima cosa, dopo aver lavato i capelli con uno shampoo delicato ed aver idratato le lunghezze con un conditioner, applica una noce di spuma delicata, antistatica, ed asciuga tutti i capelli a testa in giù. Fatto questo, ritaglia una decina di quadrati di carta stagnola di circa 10/12 centimetri ( puoi applicarne anche più di una decina, se vuoi i capelli molto mossi).(foto 1) Cominciando dalla nuca,  dividi le lunghezze in ciocche ed avvolgile tra le dita(foto 2). Chiudi la ciocca avvolta con la carta stagnola in modo da formare un pacchettino (foto 3). Continua così per tutti i capelli, facendo attenzione che le punte siano ben girate. A questo punto, scalda tutti i pacchetti ottenuti, uno alla volta, con la piastra per non meno di 10 secondi a pacchetto(foto 4). Ti consiglio di usare una piastra in ceramica, con sensore di […]
Read More
Eccoci a parlare nuovamente di prodotti per la tua pelle ed i tuoi capelli. Come già in un post precedente abbiamo accennato, le cosiddette “grandi marche” multinazionali, utilizzano di proposito sostanze pericolose per la produzione dei loro prodotti: per il basso costo produttivo, per un ritorno economico migliore e per allettare più persone all’acquisto del cosmetico finito attirandole con un prezzo molto basso. Oggi andiamo a vedere più in profondità quali sono e cosa sono gli ingredienti dannosi: vogliamo renderti partecipe della nostra conoscenza per aggiornarti ed essere sicura di quello che acquisti per te ed i tuoi cari. Teniamo molto alla tua salute! CICLOMETICONE DIMETICONE: siliconi chimici spacciati per “oli” LAURETH LAURYL SULPHATE: tensioattivi derivati dal petrolio usati per favorire una ricca schiuma PARABENI: conservanti petrolchimici famosi per essere allergenici e cancerogeni MINERAL OIL: olio petrolifero utilizzato sia per cosmetici che per l’olio dei motori, bruciato emette diossina tossica BUTYLENE GLYCOLE/PROPILENE AGRICOLO: derivati dal petrolio, usati in cosmetica e… come antigelo per auto PETRULATUN: in poche parole, petrolio trattato PARAFINUM LIQUIDUM: cera petrolifera più comunemente chiamata vaselina PRUPANO BUTANO: GPL. Si,proprio gpl, il carburante, forse, anche della tua auto IMIDIAZOLIDILYN UREA: conservante derivato dalla formaldeide, vietato in molti paesi (ovvio […]
Read More